MICHELE SARZILLA NUOVO AMBASSADOR DI MERIDA ITALY

Pubblicato il 10/06/2021

Il triatleta professionista Michele Sarzilla lo scorso weekend ha vinto il super sprint e triathlon olimpico Deejay Tri all’idroscalo di Milano è il nuovo ambassador di Merida Italy.


Abbiamo intervistato il giovane atleta bergamasco, che si è distinto con la vittoria al Campionato Italiano di triathlon Olimpico nel 2019 e si è aggiudicato il secondo posto in coppa Europa quest'anno, da questa stagione gareggia con Merida Reacto Team e Merida Warp.


  • Chi è Michele Sarzilla?

„Nato a Bergamo il 7 luglio 1988. La mia più grande ambizione sportiva è diventare il triatleta italiano più forte di sempre e vincere una Coppa del mondo“.

  • Da quanto pedali e per quale ragione (se ce n’è una)?

„Pedalo da quando sono bambino ma agonisticamente lo faccio dal 2007, ovvero da quando ho scoperto il triathlon. Amo farlo perchè mi fa sentire bene, riesco a spegnere il cervello e a concentrarmi solo sul presente.“

  • Qual è la tua Merida preferita?

„Le mie: Merida Reacto Team e Merida Warp.“

  • Qual è il tuo posto preferito per allenarti?

„Mi piace pedalare sulle strade di casa, le strade della provincia di Bergamo, ma amo conoscere nuove strade e nuovi luoghi.“

  • Consiglio che vorresti dare ai tuoi follower che seguono le tue imprese sui social.

„Prima di tutto quello di tenersi in forma, e in sella a una bicicletta è il modo più divertente per farlo. Inoltre, consiglio a chi già ama pedalare di provare il triathlon, è una disciplina davvero affascinante che sa catturare in poco tempo il cuore di chi osa mettersi alla prova.“

  • Quali sono i successi di cui vai più fiero?

„La vittoria al Campionato Italiano di triathlon Olimpico nel 2019 e il secondo posto in coppa Europa quest'anno.“

  • Quali sono i tuoi programmi per il 2021/2022?

„In ordine di tempo, il debutto sulla distanza Ironman 70.3 a luglio e sempre in quel mese la Coppa Europa di Tiszaujvaros (Ungheria)

A settembre gareggerò in Coppa del mondo a Karlovy Vary (Repubblica Ceca) e poi ad ottobre disputerò i campionati italiani di sprint e olimpico.

Il 2022 ricalcherà a grandi linee questa stagione, con gare internazionali sulla corta distanza e due/tre Ironman 70.3“.