BIG.NINE 200

Caratteristiche Tecniche
La forcella della sospensione e/o l’unità ammortizzante posteriore possono essere bloccate attraverso un pulsate del “telecomando” posto sul manubrio.
Usando un tubo sterzo affusolato con cuscinetti superiori da 11/8” e quelli inferiori da 11/4” e 11/2” si ottiene un’ottima rigidità e un’affidabile precisione in sterzata.
I cavi sono instradati all’interno del telaio, entrando e uscendo attraverso cavità smussate. La bici ha un’aria ordinata e allo stesso tempo i cavi sono protetti da umidità e sporcizia.
Noi usiamo come grado minore di alluminio il 6061. Il vantaggio di questo alluminio è che permette di realizzare telai più leggeri e più evoluti. Usiamo un ulteriore trattamento di calore e delle pareti a doppio spessore per realizzare telai leggeri e resistenti.
Le bici equipaggiate con il C-Mount hanno già integrati i punti di fissaggio per il portapacchi (alcune biciclette richiedono modelli di portapacchi specifici), rendendo il montaggio più facile, veloce e affidabile.
Le bici equipaggiate con l’F-Mount hanno gli adattatori per i parafanghi integrati (alcune biciclette richiedono modelli di parafanghi specifici), per un montaggio più facile e veloce.
Assicura che i cavi instradati internamente e le ruote possano muoversi liberamente senza causare alcun problema restando facilmente accessibili al servizio.
Attacco sul fodero basso posteriore integrato per adattarsi al cavalletto posteriore.
La tecnoformatura è un processo meccanico che dà forma ai tubi usando stampi negativi, a volte combinati con un nucleo interno in metallo.
Gli attacchi dei freni sono posizionati all’interno del triangolo posteriore per una maggiore protezione. La pinza è supportata dal carro distribuendo al meglio le forze frenanti. L’instradamento interno dei cavi permette un collegamento più facile e ordinato passando per il carro.